Pagina Iniziale Link Utili Contattaci
Sito Ufficiale - Roma
Ordine Libanese Maronita
Ordine Libanese maronita: un ordine proveniente dal Libano facendo parte della chiesa cattolica orientale, di tradizione Antiochena e di cultura siriaca. I maroniti sono un gruppo di cristiani che (...)
Dettagli
San Charbel > Olio Benedetto di San Charbel
Olio Benedetto di San Charbel

Una sera, durante la sua vita, San Charbel, tornando dai campi, chiese al responsabile della cucina un pò di olio per la sua lucerna al fine di pregare nella sua cella prima dell’ufficio notturno.

Il responsabile, per ubbidienza al Superiore che aveva chiesto ai monaci di non usare l’olio la sera dopo cena in segno di povertà, gli riempì la lucerna d’acqua al posto dell’olio, senza rendersi conto che, San Charbel, era all'oscuro della disposizione impartita dal Superiore in quanto si trovava al lavoro nei campi.

San Charbel, arrivato nella sua cella, accese la lucerna e iniziò la preghiera. Il superiore, vedendo la luce accesa nella camera del Santo, andò da lui e gli chiese: «Perché la tua lucerna è accesa?». San Charbel rispose: «Perdonami per amore di Cristo», come è scritto nella Regola dei monaci. Il responsabile della cucina disse allora al Superiore: «La lucerna è piena d’acqua e non di olio!»

Il superiore versò a terra il contenuto della lucerna e vide che era acqua!!! Si inginocchiò davanti a San Charbel per chiedergli perdono.

Così l’olio di San Charbel è diventato una fonte di pace interiore e di guarigione fisica per tutti coloro che credono nella potenza di Dio tramite i suoi santi. L’olio che noi mandiamo a chi ne fa richiesta, è un flaconcino di olio benedetto dai monaci presso la tomba del Santo in Libano.

La bottiglietta di olio viene messa dentro una bustina con un po' d’incenso, in segno di venerazione.

Tra i grani dell’incenso, si trova una «Reliquia–stoffa benedetta» si tratta di un pezzetto delle vesti liturgiche tenute sotto il corpo del Santo per anni e oggi distribuita come benedizione.

 

Sia con l’olio che con la reliqua, si può fare il segno della Croce sulla fronte, o su un punto del corpo dove si sente dolore; o ancora, mettendo una goccia dell’olio in un bicchiere di acqua o mescolato nel cibo per permettere alla benedizione di entrare materialmente all’interno del corpo.

Pagina Iniziale
Link Utili
Contattaci
San Charbel
Vita
Libri
Olio Benedetto di San Charbel
Messa Del 22
Novena di San Charbel
Guarigioni
Liturgia
Altri Santi
Santa Rafka
San Nimutallah
San Stephano
Libano
Chiesa Maronita
Ordine Libanese
Procura di Roma
Medias
Guest Book
Per La Chiesa Cattolica
San Charbel Roma
Copyright 2017